banner
banner

SULMONA – E’ uscito di casa a notte fonda violando l’istituto della sorveglianza speciale ma è stato fermato e controllato dai Carabinieri della locale stazione fino a un rocambolesco inseguimento. Per un 45 enne di Introdacqua, G.B., è scattato l’arresto l’altra notte per aver violato le disposizioni della magistratura, spostandosi peraltro dalla sua abitazione senza una comprovata necessità. Dalle informazioni raccolte si è appreso che il 45 enne, soggetto alla sorveglianza speciale, avrebbe violato la disposizione della magistratura la scorsa notte intorno alle 1,30. Fermato dai Carabinieri si è dato alla fuga ed è stato inseguito e rincorso dai militari per le campagne del territorio comunale di Introdacqua. Una scena da film se si pensa che l’uomo ha abbandonato la sua auto lungo la strada per poi fuggire in aperta campagna e fare rientro nella sua abitazione dove è stato fermato e arrestato dai Carabinieri. Questa mattina è stato celebrato il processo per direttissima in Tribunale. Il giudice ha convalidato l’arresto e ha rinviato all’udienza del prossimo 22 aprile, concedendo i termini a difesa all’avvocato Alessandro Margiotta, che assiste il pregiudicato il quale, su disposizione del Tribunale, è stato tradotto nel carcere di Avezzano per l’esecuzione della misura cautelare.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com