banner
banner

Di seguito riportiamo gli appuntamenti della ricca sezione delle iniziative collaterali al 36° SIFF e degli eventi speciali, tutti ad ingresso gratuito, che anticipano l’inizio dell’evento:

  • 2 novembre ore 17.30 presso Spaziopingue (Via Lamaccio 2)

Presentazione del libro “IL CINEMA FORTE E GENTILE” di Piercesare Stagni, docente di storia del cinema presso il CSC e la scuola IFA.

Il libro è la sintesi di tanti anni di intensa ricerca sul cinema abruzzese. L’autore, oltre a una capillare analisi delle sequenze di centinaia di opere, vi riporta le sue esperienze dirette, le testimonianze raccolte, gli episodi curiosi legati ai protagonisti.

Con l’occasione sarà presentato al pubblico e alla stampa il programma completo del festival e al termine ci sarà un brindisi di buon augurio con il vino del festival.

  • 3 novembre ore 17.30 presso Laboratorio Maw (Via Morrone 71)mostra-lives-in-limbo-di-pistilli banner1 i-migrati

Mostra “LIVES IN LIMBO – TRAPPED IN BELGRADE”, di Francesco Pistilli, presentata dal Laboratorio d’arte MAW (Men Art Work), a cura di Italia Gualtieri e Rino Di Pietro (3 – 10 Novembre). Un lavoro che “ha la dimensione di un impegno ininterrotto sul terreno dell’informazione ma il profilo penetrante di un racconto che scopre un altro sguardo”.

Il fotografo e videomaker Francesco Pistilli si occupa di reportage, approfondendo in particolare temi ambientali, sociali e politici. Nel 2018 ha vinto il terzo premio al prestigioso World Press Photo 2018, categoria “General News Stories”.

  • 6 novembre ore 18 presso Cinema Pacifico (Via Roma 27)

PRE-FESTIVAL: proiezione speciale del film documentario “I MIGRATI”, regia di Francesco Paolucci, prodotto dalla Comunità XXIV Luglio – handicappati e non Onlus dell’Aquila. Nata in collaborazione con la cooperativa Nuovi Orizzonti Sociali, l’iniziativa vuole sensibilizzare sul tema della diversità e, in particolare, mira a far conoscere le condizioni di vita dei migranti, intervistati dai disabili della comunità, alcuni dei quali, nei panni di giornalisti, con domande forse ingenue ma dirette ed efficaci, riescono a mostrare in maniera poetica l’umanità ancora presente nel nostro Paese, con la speranza che non sia tutto perduto.

Il programma del festival è consultabile sul sito www.sulmonafilmfestival.com

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com