banner
banner

SULMONA – Sbarca in America la Giostra Cavalleresca di Sulmona per promuovere la storica rievocazione anche Oltreoceano. L’occasione è quella del Columbus Day, che viene celebrato il prossimo 12 ottobre. A Boston (Massachusetts) sfilerà una rappresentanza del corteo storico, con la presenza soprattutto di figuranti del Borgo di S.Maria della Tomba, gemellato con la città dove risiedono numerosi italoamericani. Durante la permanenza negli Stati Uniti, prevista fino al prossimo 14 ottobre, la delegazione della Giostra, guidata dal presidente onorario Domenico Taglieri e dal presidente in carica, Maurizio Antonini, incontrerà gli emigranti italoamericani di Boston e di New York per avviare iniziative e progetti legati proprio alla manifestazione storica e alla sua valorizzazione in campo internazionale. “In particolare pensiamo di condividere con gli amici italoamericani il progetto di una nuova pavimentazione di piazza Maggiore, dove si disputano le Giostre, sul modello della Street of Fame della collina di Hollywood, a Los Angeles, con mattonelle che portano inciso il nome degli italoamericani di origine abruzzese più vicini e sensibili alle nostre manifestazioni” spiega il presidente Taglieri. “Con questo viaggio oltreoceano proseguiamo sulla strada di una promozione dell’evento Giostra Cavalleresca oltre i confini nazionali ed europei – aggiunge il presidente Antonini – portiamo oltreoceano tradizioni e valori che rendano più vicini Sulmona e l’Abruzzo agli italoamericani, sempre orgogliosi della loro terra d’origine e della sua storia. Ai nostri connazionali porteremo in dono gadget, illustrazioni, documenti filmati e fotografici della Giostra Cavalleresca, invitandoli ad essere presenti già nell’edizione della prossima estate”. Quella che comincia domani mattina è la seconda trasferta della Giostra negli Stati Uniti a dimostrazione della continuità di un rapporto di amicizia e di collaborazione avviato grazie all’interessamento e all’amore per la città di Sulmona del grande chef italoamericano il cavaliere Filippo Frattaroli, da anni punto di riferimento dell’alta gastronomia a Boston e in altre città e metropoli statunitensi.

banner

Lascia un commento