banner
banner

SULMONA. Un viaggio alla scoperta di una giovane promessa del calcio. A compierlo è stato il talent scout Cesidio Colantonio che nel 2017 è partito da Sulmona per la Croazia dove si stavano svolgendo gli Europei Under 17. Una visita per vedere all’opera David Colina, elemento di spicco della nazionale croata, e per poterci scrivere un libro. La pubblicazione, curata da Lupi Editore, è uscita ufficialmente lo scorso 13 giugno e s’intitola “Da qualche parte vicino al mare”. Cesidio Colantonio con lo pseudonimo di “Tikrit” parte insieme ad altri due colleghi per andare a visionare David Colina. “Nel libro – afferma – viene chiamato Willy ed è un classe 2000. Abbiamo prima visto una sua partita degli Europei e poi abbiamo avuto un incontro con i suoi procuratori”. Nella gara seguita da Cesidio Colantonio il calciatore croato ha dato prova delle sue immense qualità realizzando un gran gol alla Spagna con un tiro al volo di sinistro. “Mentre guardavo la partita – prosegue – ho preparato una scheda tecnica del giocatore. E’ un terzino sinistro che attualmente milita nelle giovanili del Monaco”. Obiettivo del viaggio, oltre a scrivere un libro, era quello di portare il giovane talentuoso della Croazia a giocare in una squadra italiana (Sassuolo o altre) ma il sogno non si è concretizzato. “Ci abbiamo provato – spiega – ma non è andato tutto per il verso giusto”. David Colina, cresciuto nelle giovanili della Dinamo Zagabria, è stato seguito in passato da top club della Premier. Nei prossimi anni sentiremo sicuramente parlare di lui dopo averlo riletto ancora nel volume “Da qualche parte vicino al mare”.

Perché questo titolo?

“Perché in Croazia le cose belle sono il pallone ed il mare. Ci sono posti stupendi che consiglio di visitare”.

“Da qualche parte vicino al mare è un lungo viaggio verso una meta fatta di speranza, passione e talento”. E’ quanto scrive nella prefazione la figlia di Cesidio Colantonio, Maria Teresa, che propone anche una biografia del padre parlando delle sue passioni per il calcio e la scrittura che lo portano a vivere esperienze importanti. Per Colantonio si tratta della seconda pubblicazione. “Dopo Storie di calcio nel 2017 – conclude – questo per me è stato il secondo tempo e vedremo se ci sarà anche il terzo”.

Domenico Verlingieri

Di Ads

Lascia un commento