banner
banner

Grande partecipazione di pubblico ieri a L’Aquila per la prima uscita ufficiale del secondo volume della pubblicazione “Il Cinema forte e gentile. I film girati in Abruzzo. Le trame, i luoghi e gli aneddoti” dello storico del cinema Piercesare STAGNI. Gremita la Sala Lignea del Palazzetto dei  Nobili per la presentazione ufficiale al pubblico e alle istituzioni dell’opera completa e raccolta unica di Stagni, che racconta il legame tra l’Abruzzo e la settima arte, conosciutissimo e appassionato cultore della settima arte e profondo conoscitore delle tecniche narrative cinematografiche, docente nelle più importanti scuole di cinema d’Italia oltre che noto storico del Cinema, che ha raccolto trame, luoghi, informazioni su attori e location di tutte le pellicole, italiane e straniere, girate nella nostra Regione. Presenti il Sindaco dell’Aquila Pierluigi BIONDI, il Vice Presidente del Consiglio Regionale Roberto SANTANGELO, l’Assessore al Turismo e alla Promozione immagine della Città Ersilia LANCIA, il Presidente del Parco Sirente Velino Francesco D’AMORE. Grande l’apprezzamento espresso dalle autorità presenti, che hanno accolto con entusiasmo l’opera di Stagni come un concreto strumento per la promozione turistica del territorio e per l’attività della Fondazione Film Commission. L’autore, che ha scelto di presentare il secondo volume della sua raccolta, partendo da L’Aquila, “la mia Città, capitale del cinema abruzzese per la storia, le istituzioni passate e presenti e per i numerosi film girati sul territorio”, ha raccontato ad un pubblico di appassionati della settima arte la genesi di questa raccolta, nata quasi per caso ma diventata meticolosa, appassionata e affascinante grazie anche ai racconti e agli aneddoti sugli oltre  200 film che dal 1978 ad oggi sono stati girati in Abruzzo. Un complesso e prezioso lavoro di ricerca e monitoraggio frutto del lavoro meticoloso e appassionato di Piercesare Stagni e della aquilana Casa Editrice Arkhé, protagonista anch’essa di eventi culturali e di promozione del territorio. La pubblicazione è stata realizzata con il contributo di E-BIKE TOUR ABRUZZO.

Lascia un commento