banner
banner
banner

DOMANI IL SECONDO GIORNO DEL PREMIO NAZIONALE PER L’INNOVAZIONE

Riflettori puntati sulla sfida finale tra i 65 finalisti provenienti da tutta Italia 

Ha preso il via oggi giovedì 1° dicembre, negli spazi di palazzo dell’Emiciclo a L’Aquila, la due giorni dedicata al Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), iniziativa che da venti anni persegue l’obiettivo per diffondere la cultura d’impresa nel sistema della ricerca, sostenere la nascita di imprese ad alto contenuto di innovazione e accorciare le distanze tra ricerca e mercato. 

Organizzato quest’anno dall’Università degli Studi dell’Aquila, in collaborazione con il Gran Sasso Science Institute e l’Associazione Innovalley, con il sostegno della Regione Abruzzo e del Consiglio Regionale dell’Abruzzo.

Ad aprire la grande kermesse sono stati il Presidente del Consiglio Regionale dell’Abruzzo, Lorenzo Sospiri, il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, il Rettore dell’Università degli Studi dell’Aquila Edoardo Alesse, la Presidente della Camera di Commercio Gran Sasso d’Italia Antonella Ballone, insieme a Stefano Cianciotta Presidente Abruzzo Sviluppo, Roberto Romanelli Direttore del Tecnopolo d’Abruzzo e Paola Inverardi Magnifica Rettrice del Gran Sasso Science Institute.

“Ospitare a L’Aquila e nel Palazzo dell’Emiciclo una manifestazione nazionale così importante è motivo di grande orgoglio per la Regione Abruzzo e il Consiglio Regionale – ha detto il presidente Lorenzo Sospiri aprendo la giornata di lavori – considerato quello che rappresenta il Premio Nazionale dell’Innovazione, massimo evento nell’ambito dell’innovazione e incubazione di nuovi talenti e start up in Italia. L’Abruzzo sta dimostrando di voler cogliere le sfide di un mondo del lavoro in continua evoluzione, accogliendo i migliori progetti che gli atenei d’Italia propongono nel campo dell’innovazione tecnologica facendo da ponte tra università e imprese. L’Aquila e l’Abruzzo oggi e domani saranno al centro della ricerca e innovazione. Ci candidiamo ad esserlo sempre”. 

Trasmessa live sul canale streaming sul sito di Italian Tech di Repubblica, dell’Università dell’Aquila (https://www.univaq.it/live) e sulla pagina Facebook dell’associazione PNICube, l’edizione 2022 ha preso il via con il business matching tra aziende, investitori e i migliori progetti d’impresa hi-tech italiani nell’Innovation Expo. A seguire si sono alternate le sessioni di pitch delle 65 finaliste, con un affondo sugli ecosistemi dell’innovazione, con l’intervista di Riccardo Luna al Rettore dell’Università dell’Aquila. 

Domani, 2 dicembre (9:30-13:30), è previsto il confronto con le istituzioni sulle “Nuove sfide del Technology Transfer” nel quadro dell’attuale contesto socioeconomico e degli obiettivi del PNRR e poi la sfida finale con la cerimonia di premiazione.

I 65 finalisti provenienti da tutta Italia si disputeranno 4 premi settoriali di 25.000 euro ciascuno e il titolo di vincitore assoluto del PNI 2022, che garantirà all’istituzione accademica di provenienza del team la Coppa Campioni PNI. E poi il Premio Green&Blue Climate Change: 20.000 euro destinati alle startup che propongono le migliori soluzioni innovative e ad alto impatto indirizzate al contrasto del cambiamento climatico, in grado di integrare innovazione, tecnologia, protezione e valorizzazione delle risorse naturali.  I progetti saranno valutati da una Giuria[1] costituita da esperti provenienti dal mondo della finanza e dell’impresa.

Saranno inoltre assegnati diversi premi e menzioni speciali: il Premio Speciale Babylon Cloud, il Premio LIFTT, il Premio Unicredit Start Lab, il Premio EIT Health, il Premio “WMF We Make Future – Il Festival sull’Innovazione Digitale” e le Menzioni Speciali Encubator.

Il PNI 2022 è promosso dall’Associazione Italiana degli Incubatori Universitari PNICube e organizzato dall’Università degli Studi dell’Aquila in collaborazione con il Gran Sasso Science Institute e l’Associazione Innovalley.

Main Partner: Gruppo Iren. Main Sponsor: Gruppo Intesa Sanpaolo, GEDI, Prysmian Group.  Sponsor: Persico Group, Unicredit Start Lab, Babylon Cloud, Cariplo Factory, Apio, Indaco Venture Partners SGR, LIFTT, Mito Technology, Sanofi, Polihub Encubator, A11 venture, EIT Health Innostars, Frentauto. In collaborazione con: Search On, Social Innovation Monitor, EIT Manufacturing, Virgolacom. Con il Patrocinio di: Città dell’Aquila, Consiglio Regionale dell’Abruzzo, Regione Abruzzo, Camera di Commercio Gran Sasso d’Italia, Camera di Commercio Chieti Pescara.

Info e programma Premio Nazionale per l’Innovazione 2022 (pnicube.it)

banner

Lascia un commento