banner
banner

SULMONA – Un film a Sulmona in occasione del bimillenario della morte del sommo poeta Ovidio. E’ il sogno dell’attore marsicano Lino Guanciale che nel pomeriggio, sul palco del Teatro Comunale “Maria Caniglia” di Sulmona, è stato protagonista della Lectura Ovidii organizzata dal Polo Umanistico. Prima di leggere i “Peregrini Libelli”, le opere della relegatio, Guanciale ha confessato di nutrire una grande passione per Ovidio. “Sto pensando di portare le Metamorfosi in Teatro”- ha detto ai microfoni di Onda Tg- “Ovidio è uno degli attori che stuzzica la mia fantasia”. Poi le parole per Sulmona, per la sua gente e un messaggio indirizzato agli studenti: “seguire nella vita le proprie passioni”.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento