banner
banner

SULMONA – Sindaco o sindaca? In tanti in queste ore si stanno chiedendo quale termine sia più opportuno utilizzare nei confronti della prima donna che è salita a Palazzo San Francesco. “Io la chiamo sindaco, mi sembra giusto definire così questa carica istituzionale”, incalza un commerciante. Sulla stessa lunghezza d’onda i giovani che ritengono che il termine “sindaco” si possa utilizzare senza porsi troppi problemi. Sono le donne a sostenere l’altra tesi, la declinazione del sostantivo al femminile. Annamaria Casini dal canto suo preferisce la versione istituzionale. E’ lo storico Fabio Maiorano in ogni caso a ricordare che il termine “sindaca” debba entrate con tranquillità nel linguaggio comune. Il professore lascia intendere che usare anche in questo caso il femminile significa adoperare le risorse flessive messe a disposizione dalla grammatica. E’ evidente che siamo di fronte a una questione di correttezza grammaticale e di adeguatezza nel trattare i nomi di mestiere al femminile. Sindaco o sindaca? Per i cittadini non è questo un problema.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com