banner
banner

SULMONA – Valorizzare ancor di più il ruolo della Giostra in città, avvicinare l’associazione e i borghi e sestieri al centro storico, coniando la formula vincente già sperimentata in altre città italiane come Narni e Faenza. Lo ha chiesto il Presidente onorario dell’associazione Giostra Cavalleresca di Sulmona Mimmo Taglieri al neo sindaco Annamaria Casini, a margine della cerimonia di presentazione del palio della ventiduesima edizione, realizzato da due artisti pratolani. Taglieri torna a chiedere una sede per il popolo della Giostra a Palazzo Pretorio, ricordando che finora “in molti si sono adoperati a dare più certezze all’associazione in tal senso”. Il Presidente onorario della Giostra non ha mancato di sottolineare come, grazie alla manifestazione, Sulmona può uscire dall’isolamento. Non a caso a impersonare la Regina Giovanna d’Aragona quest’anno sarà il Console dell’Ambasciata australiana in Italia Louise Smith e, su richiesta degli amministratori aquilani, Giostra e Perdonanza Celestiniana si stringeranno la mano. “ Credo che la Giostra sia una grande manifestazione di coesione sociale e sviluppo culturale per la città”, ha esordito il sindaco Casini, schierandosi al fianco dell’associazione per puntare su una proposta turistica sempre più allettante. A ricordare che la Giostra offra quest’anno un cartellone pieno di novità è stato il Commissario reggente Maurizio Antonini. Dal Mundialito Beach Soccer al concerto finale di Renzo Arbore, sono state inserite numerose manifestazioni di carattere sportivo e culturale.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com