banner
banner

PRATOLA PELIGNA – “Ci aspettiamo meno conferenze stampa e più concretezza, oltre alla realizzazione definitiva dell’opera”. Così i consiglieri comunali di Pratola Innanzitutto Pratola Soprattutto Antonio Di Nino e Antony Leone sulla residenza per anziani non autosufficienti che sorgerà nel centro peligno nell’immobile dell’ex scuola media. “Abbiamo il ragionevole dubbio che siamo in piena campagna elettorale. Noi onestamente riteniamo che prima di affermare di aver realizzato la residenza sanitaria per anziani non autosufficienti ce ne passa ancora, e molto, considerato che ad oggi il centro autistico non è in funzione nonostante l’annuncio dell’apertura nel settembre 2012 nell’immobile dove attualmente si vuole realizzare la residenza protetta, immobile già destinatario di un finanziamento regionale pari a 380 mila euro”, fanno notare Di Nino e Leone. “Il Commissario ad acta Luciano D’Alfonso”- ricordano”- ha preso atto delle esigenze rappresentate dal Direttore Generale dell’Asl 1, della volontà del sindaco di concedere in comodato d’uso l’immobile, ed ha indicato come copertura finanziaria le risorse assegnate con deliberazione di Giunta Regionale N.448 del 12/06/2015 di cui si nutre qualche legittimo dubbio di disponibilità di cassa, stiamo verificando che le coperture economiche siano concrete e non fittizie”, precisano i due consiglieri di minoranza, specificando che “i fondi per realizzare l’opera sono risorse delle disponibilità dei saldi positivi maturati sul Fondo Sanitario Regionale 2012/2014 frutto della gestione della Giunta di Gianni Chiodi”. “Per adesso”- chiosano Di Nino e Leone- “altra certezza è il ridimensionamento dell’ospedale civile di Sulmona che riduce notevolmente l’assistenza sanitaria ai nostri concittadini. Le politiche regionali targate Luciano D’Alfonso e il Pd stanno distruggendo il nostro territorio e i cittadini ne sono pienamente coscienti”.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com