banner
banner

Il Comune dell’Aquila affiderà ad Agenzia delle entrate riscossione l’attività di recupero coattivo dei crediti maturati nei confronti degli assegnatari degli alloggi Case e Map, relativamente ai canoni di locazione e compartecipazione condominiale, nonché agli oneri relativi al consumo di gas per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria. Lo ha stabilito il Consiglio comunale nella seduta odierna, approvando la delibera illustrata dall’assessore alle Politiche per le entrate, il vice sindaco Raffaele Daniele

Con un emendamento, è stato dato mandato alla stessa Agenzia delle entrate riscossione di recuperare le morosità del servizio di refezione scolastica; nel documento si motiva la decisione con i consistenti arretrati nei pagamenti delle famiglie che usufruiscono di questo servizio, situazione che ha prodotto un debito di circa 120mila euro da parte di 2.000 utenti nei confronti del Comune.

“Si mette mano concretamente a un problema annoso – ha spiegato il vice sindaco Daniele – e non soltanto per garantire all’amministrazione di introitare le somme dovute; il provvedimento, soprattutto, tende a rendere giustizia ai tantissimi cittadini che pagano regolarmente tutti gli oneri degli alloggi post sisma. Ovviamente andremo incontro alle necessità dei bisognosi, dei morosi incolpevoli, già comunque assistiti dai procedimenti e dai fondi delle Politiche sociali”.

Il Consiglio è momentaneamente sospeso per una conferenza dei capigruppo chiesta dal sindaco Pierluigi Biondi su un altro punto all’ordine del giorno, quello relativo allo statuto e all’atto costitutivo della fondazione Collegio di merito ‘Ferrante d’Aragona”. I lavori riprenderanno alle 15.

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com