banner
banner

SULMONA. La città di Sulmona ha ospitato la prima prova del campionato di società assoluto di atletica leggera che serve, insieme a tutte le fasi regionali in programma in Italia, per le qualificazioni agli eventi nazionali. In settimana la Fidal procederà a raccogliere i dati di ogni regione per stilare una prima graduatoria provvisoria dei partecipanti alle finali Oro, Argento e Bronzo. E’ stato un appuntamento di rilievo che, sabato e domenica scorsi, ha visto prevalere sulla pista del complesso sportivo Nicola Serafini le formazioni di punta abruzzesi come la Gran Sasso Teramo e l’Aterno Pescara. “Dopo la prima fase qui a Sulmona – afferma il presidente regionale del Coni Enzo Imbastaro – ci sarà quella insieme alle Marche che si svolgerà a San Benedetto del Tronto. Al termine le società dovranno acquisire i punteggi con le prime 48 che accederanno alle finali nazionali”. A Sulmona si sono registrate le importanti affermazioni delle atlete della Gran Sasso Teramo Gaia Sabbatini (in foto) negli 800 e 400 metri e Giada Bilanzola nel triplo. Da segnalare inoltre la sulmonese Fabiana Bucci che nei 5 km di marcia con il tempo di 27’14” ha centrato il minimo per i campionati italiani juniores e promesse che si svolgeranno a fine mese ad Agropoli. Tra i maschi vanno evidenziati i 21”98 nei 200 metri del teatino Davide De Fazio, i 48”67 nei 400 metri di Samuele Puca (Gran Sasso Teramo) e la misura di 14.37 di Salvatore Angelozzi (Gran Sasso Teramo) nel salto triplo. A Sulmona le gare del mese di maggio si concluderanno venerdì prossimo con i campionati regionali studenteschi e sabato 12 e domenica 13 con i campionati di società allievi e cadetti. Il 23 e 24 giugno invece ci sarà il grande evento della Finale Bronzo che conferma l’importanza della pista di Sulmona a livello nazionale. “Si tratta di un impianto affidabilissimo – conclude Imbastaro – che fa registrare spesso buoni risultati grazie ad una pista ben tenuta. Complimenti alla società dell’Amatori Serafini per la gestione ed all’amministrazione comunale che rese possibile la realizzazione”.

Domenico Verlingieri

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com