banner
banner

Bagnaturo – Morronese e San Francesco confermano le proprie qualità dando vita ad un confronto molto combattuto. Alla fine arriva un punto ad entrambe, utile a muovere la classifica, che ha messo in evidenza sia una reazione degna di nota dei padroni di casa, dopo la pesante sconfitta nel turno precedente, che il buon momento di forma degli aquilani messi bene in campo dall’esperto Marco Proia. Negli ospiti out il bomber Luca Esposito, mandato in panchina per un infortunio, così come Damiani che accusa un problema fisico qualche minuto prima del match e cede il posto a Quinque. Peligni ed aquilani si danno battaglia sin dalle prime fasi del confronto, diretto dal fischietto marsicano Antonio Ippoliti di Avezzano. Al 3’ prova a mettersi in evidenza il bomber Liberatore con una punizione respinta dall’estremo difensore De Julis con palla poi spedita in corner dal San Francesco. Tutte e due cercano di attaccare con i padroni di casa che chiudono bene gli spazi agli aquilani ed in due circostanze riescono a proporsi con lanci lunghi di Rosato che si concludono, al 7’, con un tocco dal limite dell’area di Incani nel tentativo di superare De Julis ed alla mezz’ora con un sinistro di Liberatore finito di poco a lato. Nell’ultimo quarto d’ora la Morronese subisce un leggero calo ed il San Francesco prova a prendere il sopravvento. Al 36’ si sviluppa un’azione con palla che arriva dentro l’area per la conclusione di Gregori terminata alta. La squadra delle frazioni si salva anche al 40’ quando Ippoliti prova il tiro dentro l’area con palla che termina di pochissimo fuori. Nella ripresa si verifica un episodio dubbio nell’area del San Francesco quando, al 13’, Liberatore riceve palla, si gira e prova a calciare con il giocatore ospite Esposito che commette un fallo di mano ma sono inutili le proteste dei padroni di casa perché Ippoliti di Avezzano non segnala nulla. La Morronese prova a fare la differenza sempre con Liberatore al 15’ con un colpo di testa parato da De Julis. Qualche istante dopo Pezzullo serve sul filo del fuorigioco Liberatore ma la sua conclusione trova l’ottima opposizione dell’estremo difensore ospite. Al 18′ una punizione del nuovo entrato Martinelli trova pronto il portiere dei locali Torre che para. Negli ultimi 25 minuti la Morronese prova il tutto per tutto. Al 21’ un sinistro da fuori area del solito Liberatore non sorprende per poco De Julis con palla di poco a lato. Dopo il terzo cambio il tecnico Nando Restaino sposta Di Cristoforo nell’inedito ruolo di attaccante per creare maggiore incisività. Negli ultimi minuti Liberatore dentro l’area spedisce alto ed in pieno recupero Giallorenzo su punizione manda di poco fuori. Finisce 0-0 con il San Francesco che resta nelle sfere alte della classifica ma al primo posto rimane solo il Montereale, in virtù della vittoria contro la Sangregoriese. Alla Morronese va il merito di aver dato il massimo in una gara che fa rimanere forti dubbi sul rigore non concesso nella ripresa.

MORRONESE: Torre, Rosato, Virtuoso, Caramante, Giallorenzo, Di Cesare, Colabrese (36’ st Cotognini), Di Cristoforo, Incani (11’ st Porretta), Liberatore, Pezzullo (20’ st Intenza). A disposizione Musella, La Civita, Di Nunno, Coccovilli. Allenatore Nando Restaino.

SAN FRANCESCO: De Julis, Gregori, Ponziani, Bonomo (46’ st Cirella), De Meo, Quinque, Esposito M., Rufini, Carratelli, Pucci, Ippoliti (12’ st Martinelli). A disposizione Rispoli, Torione, Damiani, Esposito L., Marini. Allenatore Marco Proia.

Arbitro: Antonio Ippoliti (Avezzano).

Domenico Verlingieri

banner

Di Ads

Lascia un commento