banner
banner

SULMONA – Ad Avezzano e Sulmona via i vecchi ecografi e largo a tre nuovi macchinari di ultima generazione, destinati a innalzare la ‘resa’ tecnologica di esami, diagnosi e screening negli ospedali. Nei giorni scorsi è stato infatti apposto il ‘timbro’ conclusivo sull’iter di acquisto di tre moderni ecografi digitali che, decorsi i tempi tecnico-burocratici, entreranno in funzione, salvo imprevisti sulla tabella di marcia, entro la fine del prossimo mese di maggio.L’acquisto delle tre attrezzature, costate complessivamente circa 130.000 euro, è ormai acquisito agli atti dell’azienda e ora resta l’ultima fase, quella della consegna, del collaudo e della messa in funzione,accompagnata dalle relative procedure amministrative. Per la Valle Peligna a beneficiare dell’utilizzo dei moderni dispositivi sarà il consultorio familiare di Sulmona. Alta risoluzione di immagini, possibilità di diagnosi sempre più precise e mirate, archivio del materiale su base informatica: sono questi i principali vantaggi legati all’uso dei nuovi macchinari. L’utilizzo dell’apparecchio destinato al consultorio familiare di Sulmona, si inquadra nell’ottica del potenziamento delle azioni di prevenzione del territorio della Valle Peligna. Il consultorio familiare di Sulmona, diretto da Tiziana Papale che è anche la responsabile dell’attività consultoriale delle aree Valle Peligna e sangrina, è impegnato sul fronte della prevenzione con circa 1.000 ecografie l’anno. Il nuovo ecografo, dotato di sonda tridimensionale, avrà un ruolo fondamentale, tra le altre applicazioni, nell’esecuzione degli esami di prevenzione dell’apparato genitale delle donne.

A.D.A.

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com