banner
banner
banner

In concomitanza della Giornata mondiale delle persone con disabilità, si è celebrata stamani, a Pescara, la Festa dello sport paralimpico. Un appuntamento promosso dal presidente regionale CIP Abruzzo Mauro Sciulli, concertato con il Comune di Pescara, che ha premiato la disponibilità e l’attenzione verso il movimento paralimpico.

Hanno sfilato gli atleti, tecnici, dirigenti e società che si sono messe in evidenza per impegno e meriti sportivi in ambito paralimpico nazionale e internazionale: ciclismo, atletica, triathlon, vela, nuoto, tennis, calcio balilla, tiro con l’arco, apnea subacquea, tennis tavolo, judo, sci alpino e danza.

Tra i premiati, di spicco Francesco Leocata con l’oro mondiale nella pallacanestro c21-FisDir; Federico Giannini con due ori per il ciclismo, staffetta 4×100 e 4×400; Nando D’Agostino con due medaglie d’argento ai mondiali nella specialità 800mt e 1.500mt; Ilenia Colanero con record del mondo in apnea; Antonio Cippo, campione italiano tennis in carrozzina nel doppio e medaglia d’argento nel singolo. Alcuni di questi campioni provengono dalle strutture sportive dell’Incoronata a Sulmona. E non dimentichiamo il nostro Mauro Sciulli, da anni impegnato negli sport per disabili ed ora presidente CIP che ha affermato: “In Abruzzo sono 85 le società con circa 1500 atleti paralimpici. Un movimento importante verso il quale serve maggiore attenzione: occorrono più strutture e più personale. Stiamo sviluppando dei protocolli con le università per andare a colmare queste mancanze all’interno degli enti e stiamo cercando di accelerare la relazione al PNNR su quello che può essere la rimodulazione di un progetto per ottenere strutture accessibili a tutti gli atleti disabili”:

banner

Lascia un commento