banner
banner

Caro Parco,

la ricorrenza di oggi è così importante che se ci fermiamo a pensare, ci tremano le gambe.

100 anni di conservazione forse per la Natura sono solo un piccolo attimo, ma per noi esseri umani e per il modo in cui agiamo, sono quasi un tempo senza fine.

36.500 giorni in cui diversi eventi hanno cambiato, stravolto e ricostruito il volto del Parco e il volto di questo territorio. La storia di donne e uomini si è intrecciata con il destino di orsi, lupi e foreste in un legame imprescindibile. È questo connubio simbiotico tra esseri umani e Natura che oggi vogliamo celebrare, perché a volte dimentichiamo quanto la Natura è parte delle nostre vite. Non vuole essere retorica, ma forse se ne accorge solo chi è costretto a vivere in città caotiche e spesso inospitali.

Ecco allora, caro Parco, che è per questo che vogliamo ringraziarti, per la tutela che hai assicurato alla nostra infinita Natura, per averci permesso di vivere vicino a diversi compagni di viaggio unici al mondo, come l’orso bruno marsicano, il camoscio appenninico, gli alberi di 560 anni e tanti altri ancora…

Grazie perché in un contesto storico e sociale come quello che stiamo vivendo ormai da diversi decenni, che ha visto il progressivo spopolamento delle aree montane e rurali, il nostro territorio, che ha sicuramente accusato il colpo, senza di te sarebbe stato molto peggio.

Grazie di cuore per averci permesso di portare il Mondo in questo piccolo angolo di Terra a scoprire le meraviglie del Parco e a comprendere che la coesistenza con il mondo selvatico, anche se non in termini assoluti, è ancora possibile.

Grazie perché quel continuo confronto con le comunità locali, a volte anche con toni forti, ha permesso la nascita e la crescita di una consapevolezza culturale, civica e sociale sul fatto che tutti noi siamo i custodi di un bene superiore e prezioso.

𝗨𝗻𝗮 𝗴𝗿𝗮𝗻𝗱𝗲 𝗿𝗲𝘀𝗽𝗼𝗻𝘀𝗮𝗯𝗶𝗹𝗶𝘁𝗮̀ 𝘃𝗲𝗿𝘀𝗼 𝗱𝗶 𝗻𝗼𝗶 𝗲 𝘃𝗲𝗿𝘀𝗼 𝗹𝗲 𝗴𝗲𝗻𝗲𝗿𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗶 𝗳𝘂𝘁𝘂𝗿𝗲.

Che altro dire se non augurarti 100 e 100 anni ancora di lavoro incessante al servizio della Natura e di tutti noi. Caro Parco, Buon Compleanno!

Post di Facebook

L’evento, 100 anni dopo, viene celebrato con una serie di appuntamenti che hanno preso il via oggi a Pescasseroli, e si concluderanno domani, sabato 10 settembre 2022. Stamane, presso il Centro Natura del Parco, si è svolto il Convegno “Educazione alla sostenibilità: uno strumento per la tutela della biodiversità” alla presenza del Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, con la partecipazione della Sottosegretaria al Ministero della Transizione Ecologica Ilaria Fontana e il Club Alpino Italiano tra i diversi relatori. Nella giornata di oggi prenderà anche l’avvio il Premio “Erminio Sipari”, per riconoscere l’impegno di studiosi che abbiano sviluppato lavori originali nel campo della divulgazione naturalistica e scientifica e/o della conservazione e gestione della natura, attualizzando e ricordando in tal modo gli innovativi insegnamenti del deputato abruzzese. Il Premio “Erminio Sipari” prevede tre sezioni tematiche: I sezione: Premio “Erminio Sipari”; II sezione: Premio “Tesi di Laurea o Dottorato di ricerca”; III sezione: Premio “Giovani, Ambiente e sviluppo sostenibile”.

Alle ore 16:00, ancora di fronte al Centro Natura, è partito il corteo storico per festeggiare il compleanno del Parco. Una volta attraversato l’abitato di Pescasseroli, si giungerà alla Fontana San Rocco, luogo simbolo del Parco. Qui il coro Decima Sinfonia di Pescasseroli canterà l’inedito Inno del Parco. Il corteo farà poi rientro alle ore 18:30, sempre al Centro Natura, per la proiezione di un documentario dedicato al Centenario del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e del Parco Nazionale Gran Paradiso. Infine, dalle ore 19:30 in poi, si festeggia il Parco in Piazza Sant’Antonio con Musica Folk e degustazioni.

Sabato 10 settembre, educazione alla sostenibilità in tutti i 24 paesi del Parco, in cui si svolgeranno attività di educazione ambientale e passeggiate naturalistiche, svolte da operatori del territorio ed aperte a tutti.

Sempre Sabato 10 e Domenica 11, per festeggiare i 100 anni di Natura protetta, al Cinema Ettore Scola di Pescasseroli verranno proiettati tre documentari dedicati al Parco e all’orso bruno marsicano.

“Path of The Bear” (di Chris Morgan, Alessio Bariviera e Paolo Sodi), “Il Marsicano: l’Ultimo Orso” (di Massimiliano Sbrolla) e l’inedito “Cento Anni insieme per la Natura” (di Marco Andreini, Bruno D’Amicis e Umberto Esposito) verranno proiettati a partire dalle ore 16:00 dei due giorni del fine settimana. L’ingresso sarà gratuito!

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com