banner
banner

SULMONA – Si è conclusa a Sulmona presso il liceo scientifico Enrico Fermi la settimana dedicata alla Robotica e all’approfondimento del tema “Uomini o Dei?”, promossa dall’Associazione “Casa delle culture”, in collaborazione con l’’Istituto di Istruzione Superiore “Fermi” di Sulmona -Pratola Peligna.

La mostra di Technology Art, curata dal M° Franco Angelosante , è rimasta in visione per visitatori e curiosi in questi giorni, illustrata e spiegata da giovani studenti e studentesse, abili ed accattivanti “Ciceroni”.

Martedì 13 è andata on air ed in diretta sul canale You Tube l’intervista della redazione di Radio Iperbole a Luisa Taglieri e a Franco Angelosante.

Luisa Taglieri, organizzatrice e promotrice dell’importante evento, ha spiegato l’origine dell’idea progettuale che nasce per i giovani ed a loro è diretta: all’insegna della conoscenza e dell’ approfondimento di tematiche con le quali i ragazzi si confrontano ogni giorno e che costituiscono lo scenario in cui ognuno di noi si muove, soprattutto in rapporto con l’etica e i diritti dell’essere umano.

Il Maestro Angelosante ha spiegato cosa si intende per Technology Art: una forma di rappresentazione della tecnologia attraverso l’arte e soprattutto ha raccontato da dove nasce il titolo “Uomini o dei”, ponendosi e ponendoci una domanda cruciale: le macchine riconosceranno nell’uomo il proprio dio? Colui che le ha create?

Sabato scorso giornata di conclusione degli eventi e dell’esposizione. presenti autorevoli relatori ed autorità, tra i quali il Rettore dell’Università dell’ Aquila Prof. Edoardo Alesse.

Ed ancora sono intervenuti la Presidente del CNR Maria Chiara Carrozza; Manuel Marozzi, Senior Digital designer; Prof. Raimondo Castellucci Direttore Generale di Hubruzzo. Le conclusioni sono state affidate a Sergio Galbiati, Presidente di Hubruzzo, che hanno chiuso una settimana densa di contenuti e di significati, un momento formativo e di crescita per gli studenti del Polo Scientifico Tecnologico di Sulmona e per la città. Studenti e semplici cittadini hanno affollato in questi giorni l’Aula Magna dell’Istituto per ascoltare qualificati relatori, ricercatori e docenti su un argomento di grande interesse e di impostazione futuristica.

Si è parlato di Metaverso, di Universo e di intelligenze artificiali.

Sorprendente l’attenzione e la collaborazione degli studenti, certamente consapevoli che tutto questo è stato organizzato per loro, per la loro formazione in questo delicato settore. Saranno loro un domani a dover gestire ed utilizzare al meglio i prodotti della robotica.

banner

Lascia un commento