banner
banner
banner
banner

Si è svolto al Comune di Avezzano l’ incontro promosso dal senatore del Partito Democratico Michele Fina sulle principali questioni che riguardano direttamente lo sviluppo della Marsica. All’incontro hanno partecipato numerosi sindaci o loro delegati, da Trasacco a Tagliacozzo, da Pescasseroli a Magliano dei Marsi, Opi, Aielli, Avezzano, Luco dei Marsi, Massa d’Albe, Collarmele, ecc…

Fina ha spiegato che “con i sindaci del territorio abbiamo esaminato gli argomenti principali, questioni strategiche da cui dipende il rilancio di questo territorio. La fase storica è senza precedenti, determinata in primo luogo dalla notevole disponibilità di risorse. Diventa fondamentale che le procedure amministrative siano espletate nel modo corretto e nei tempi richiesti. Il mio impegno da parlamentare è contribuire che questo accada”.

Tra le questioni affrontate quella che riguarda l’amministrazione della giustizia: Fina ha ribadito l’impegno sui tribunali, compreso naturalmente quello di Avezzano, ricordando la presentazione di un emendamento utile a creare il respiro per una soluzione strutturale.

I sindaci hanno sottolineato la preoccupazione, nell’ambito del percorso di riorganizzazione della rete ospedaliera, per gli ospedali marsicani, a partire dal pronto soccorso di Avezzano. L’obiettivo è il mantenimento dei servizi a tutela delle aree interne. Si terrà al riguardo una verifica e un approfondimento con il Ministero della Salute. Un vertice ci sarà anche, con il commissario Vincenzo Macello, sul progetto di velocizzazione del collegamento ferroviario tra Roma e Pescara.

Gli amministratori della Marsica sono tornati inoltre a manifestare urgenza per quanto riguarda il finanziamento della realizzazione dell’impianto irriguo del Fucino, su cui il senatore Fina ha presentato un’interrogazione. Ora l’obiettivo, ha detto, è “il coinvolgimento del sottosegretario D’Eramo”.

Particolare interesse è stato manifestato sull’opportunità di realizzare un progetto per mettere a sistema eccellenze come il sito di Alba Fucens e i cunicoli di Claudio, sulle vicende dei depuratori, delle cave e della prevenzione dal rischio idrogeologico, dello sviluppo delle aree protette ma anche dell’ospitalità delle scolaresche del territorio in visite didattiche al Senato. “Torneremo a incontrarci – ha concluso Fina – innanzitutto per tenere alta l’attenzione sulle questioni e sui progetti strategici e comunque per rendere conto al territorio del lavoro che stiamo svolgendo in Parlamento e per tenere sempre vivo l’ascolto di ogni significativa necessità dal basso”. Seguiranno nelle prossime settimane medesimi incontri con gli amministratori e le amministratrici di altri comprensori della provincia e della regione.  

banner

Lascia un commento