banner
banner

Pescara – “Questo piano rappresenta l’ultimo atto prima dell’uscita dal commissariamento della sanità  abruzzese. Abbiamo adempiuto alle ultime prescrizioni e adesso, in qualsiasi momento, il consiglio dei ministri può adottare la delibera tanto attesa”. Così Silvio Paolucci, assessore alla sanità  della Regione Abruzzo, questa mattina in conferenza stampa a Pescara ha presentato il Piano di riqualificazione del servizio sanitario regionale 2016-2018. Al suo fianco il direttore del Dipartimento Angelo Muraglia, il direttore dell’Agenzia sanitaria Alfonso Mascitelli, il sub-commissario Giuseppe Zuccatelli e un’ampia rappresentanza di dirigenti del settore. “Per la prima volta, con un punteggio pari a 163, a fronte di una soglia minima di 160 punti, risultiamo pienamente adempienti sull’erogazione dei Livelli essenziali di assistenza – ha proseguito Paolucci – Inoltre siamo riusciti a garantire un equilibrio finanziario che ha visto passare il risultato di esercizio da meno 164 milioni di euro nel 2007 a più 7,1 milioni di euro nel 2015”. L’assessore alla Sanità  ha affermato che “il comparto sarebbe dovuto cambiare in ogni caso e noi procederemo attraverso una politica di contenimento dei costi, ma anche di nuovi investimenti. Non necessariamente dovremo chiudere in attivo – ha rimarcato Paolucci – ma allo stesso tempo non bisognerà  pescare nelle tasche dei cittadini”. Per contenere i costi si interverrà  principalmente sulla farmaceutica e sulla voce beni e servizi, mentre sono già  nel piatto una parte delle risorse che verranno investite per la realizzazione di cinque nuovi ospedali. “Occorrono 371 milioni di euro per realizzare le nuove strutture sanitarie a Sulmona (L’Aquila), Avezzano (L’Aquila), Lanciano (Chieti), Vasto (Chieti) e Giulianova (Teramo) – ha sottolineato l’assessore – Abbiamo già  sbloccato 102 dei 228 milioni di euro di provenienza statale, presto arriveranno le altre risorse e la parte mancante sarà  coperta della Regione. Inoltre c’è¨ sempre in ballo – ha ricordato Paolucci – anche il project financing per la realizzazione del nuovo ospedale clinicizzato di Chieti”. (Red)

Di Ads

Lascia un commento