banner
banner

Torna a L’Aquila la 38° edizione della ‘Cantata di Natale’, uno degli eventi musicali più partecipati e sentiti del periodo natalizio. La rassegna corale natalizia più imponente della regione abruzzese, con oltre 15 formazioni partecipanti per un mese di attività da 4 dicembre all’8 gennaio, è ancora una volta articolata in due modalità distinte: i tradizionali concerti nelle domeniche d’Avvento e le elevazioni spirituali. I tre concerti si svolgeranno in altrettante Chiese della città con la partecipazione di cinque formazioni corali per ciascuna serata.

Il primo appuntamento è domenica 4 dicembre presso la Chiesa di Santa Maria del Suffragio in Piazza Duomo con inizio alle ore 18,30 con le seguenti formazioni: Associazione Corale Il Narciso di Rocca Di Mezzo, Il Coro Padre Mario di Pasquale di Castelvecchio Subequo, l’Assolo Choir, la Corale L’Aquila e il Coro della Portella.

Si prosegue poi domenica 11 dicembre presso la Basilica di S. Maria di Collemaggio e il 18 dicembre presso la Chiesa di San Silvestro.

Le “Elevazioni spirituali” sono animazioni liturgiche da parte dei cori all’interno di chiese e parrocchie del capoluogo, delle frazioni. In questa prima settimana di Cantata di Natale il calendario è il seguente: domenica 4 alle ore 18 nella Chiesa di San Pietro Apostolo di Coppito con la Schola Cantorum San Sisto, martedì 6 alle ore 18 nella Chiesa di Santa Maria del Suffragio con il Coro Diocesano Giovanile San Massimo ed infine sabato 10 alle ore 18 nella Chiesa di Santa Maria in Valleverde a Camarda con il Coro della Portella.

Da sempre sotto gli Auspici dell’Arcivescovo dell’Aquila, la Cantata di Natale, promossa dal Comitato organizzatore formato dai rappresentanti delle formazioni storiche della città dell’Aquila, Coro della Portella, Corale Gran Sasso, Corale Novantanove e Schola Cantorum San Sisto, gode del patrocinio e contributo del Comune dell’Aquila ed è inserita nel cartellone nazionale delle manifestazioni corali Nativitas promosso da A.R.C.A. Associazione Regionale Cori d’Abruzzo e Feniarco.

Ingresso libero.

banner

Lascia un commento