banner
banner

Per la prima volta in concerto a L’Aquila uno dei grandi pianisti del mondo: Michail Pletnëv Recital l’11 dicembre per la Barattelli. Michail Pletnëv è un brillante pianista, un ricercatissimo direttore d’orchestra, un grande compositore e un artista che sfida qualsiasi classificazione convenzionale. Per la prima volta è ospite nel cartellone della Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” che, come da tradizione, ospita i solisti migliori nel mondo con particolare attenzione alle loro personalità artistiche, l’appuntamento è per domenica 11 dicembre all’Auditorium del Parco con inizio alle ore 18. Nel 1990 ha fondato la Russian National Orchestra (RNO), la prima orchestra russa non governativa e finanziata privatamente, oggi considerata una delle migliori del mondo. Artista Deutsche Grammophon dal 1993 le sue incisioni diventano un punto di riferimento. Il programma del recital aquilano è impostato su due grandi compositori rappresentativi del progresso musicale post romantico: Johannes Brahms (Amburgo, 1833 – Vienna 1897) e Antonín Dvořák (Nelahozeves, Regno di Boemia, 1841 – Praga, 1904), oggi riconosciuto come uno dei più importanti autori della musica del diciannovesimo secolo. Giochi e umoresche musicali, quadri poetici, rapsodie senza tralasciare materiali di matrice popolare: questi due autori segnano così il loro passaggio nella storia della musica e il loro accostamento nel recital di Michail Pletnëv diviene un viaggio funambolico di colori e suoni che ammirano, coinvolgono e trascinano il pubblico.

banner

Lascia un commento