banner
banner

Ultimo appuntamento stasera alle 18 per la rassegna ‘Duo. Nuove musiche da tradizioni antiche’ con Otello Profazio e Peppe Voltarelli. Con un CD, Voltarelli canta Profazio, l’uno lo dedica all’altro prendendosi anche il premio Tenco come miglior interprete mentre Profazio ha vinto il Premio Tenco alla carriera. Voltarelli è tra i migliori crooner di casa nostra, appassionato e tellurico bluesman della Sibaritide, l’altro è una leggenda del folk italiano, inarrivabile interprete delle tante anime del meridione. In comune hanno una data di nascita, sia pure ad oltre trent’anni di distanza, una terra d’origine, la Calabria, e un dialetto, oltre che la straordinaria capacità di reggere la scena da soli, in una continua affabulazione che si sviluppa per spirali concentriche dove musiche e parole, canti e racconti si annodano con un’amara ironia attorno alla rappresentazione dolente e stralunata di un meridione eternamente eguale a se stesso. A L’Aquila Voltarelli interpreterà anche alcuni dei brani del suo ultimo, fortunato album, Planetario, per il quale ha conquistato la terza Targa Tenco della sua carriera: un’incursione nel cuore della grande canzone internazionale, da Leo Ferrè a Bob Dylan, con alcuni emozionati duetti con altri giganti del dire in musica, da Adriana Varela a Joan Manuel Serrat. Allo stesso modo Profazio presenterà alcuni dei brani raccolti nel suo ultimo lavoro, La storia, che riprende, amplifica ed esalta una vivida narrazione lunga diversi decenni.

Il concerto si terrà nel cortile del Palazzo Di Paola, corso Vittorio Emanuele II n. 95, e sarà “bagnato” da degustazioni di vini abruzzesi e calabresi, coordinate dall’AIS-Associazione Italiana Sommelier.

          Ingresso 5 euro (concerto e degustazione), è possibile prenotare al numero 328-6765097

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com