banner
banner

Cambio della guardia stamani alla Caserma ‘Pasquali-Campomizzi’ dell’Aquila tra il Colonnello Gianmarco Laurencig e il parigrado Mario Bozzi, subentrante. Alla cerimonia di passaggio erano presenti il Prefetto dell’Aquila Dottoressa Cinzia Teresa Torraco, il Vice Presidente della Regione Abruzzo Emanuele Imprudente, il gonfalone regionale, il Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso, il sindaco Pierluigi Biondi oltre i vari gonfaloni e autorità militari.

Dopo due anni caratterizzati da numerose attività addestrative, oltre che operative, sia sul territorio nazionale sia all’estero, il Colonnello Laurencig andrà ora a ricoprire un nuovo incarico presso il Comando delle Truppe Alpine dell’Esercito.

Per il Colonnello Mario Bozzi, originario della Provincia di Chieti, si tratta di un ritorno a casa, nel Reggimento in cui ha già servito per un lungo periodo. Proveniente dall’Ufficio Generale del Segretario Generale della Difesa/DNA, nel corso dei precedenti periodi trascorsi in forza al 9° Reggimento Alpini, ha partecipato a operazioni all’estero, in Afghanistan e in Kosovo. Sarà lui il nuovo custode della Bandiera di Guerra del Reggimento, la più decorata delle Truppe Alpine dell’Esercito.

Altro passaggio di consegna tra il Tenente Colonnello Federico Petrocco alla parigrado Monica Segat, proveniente dallo Stato Maggiore dell’Esercito. A 22 anni di distanza dall’apertura alle donne delle carriere militari, le prime Ufficiali dell’Esercito si apprestano ad assumere il comando di battaglione. Dopo aver guidato le minori unità dell’Esercito, plotoni e compagnie, le nuove Comandanti di battaglione stanno assumendo il loro incarico, in linea con la prevista progressione di carriera, in unità dell’area addestrativa e operativa. Entro la fine del 2022, sull’intero territorio nazionale, saranno 7 le donne Ufficiali al comando di battaglioni dell’Esercito.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com