banner
banner
banner

SULMONA – Notte prima dello spoglio per diciannove comuni dall’area peligno-sangrina. Inizieranno domani alle ore 9 le operazioni di scrutinio per i comuni che sono stati chiamati alle urne per l’elezione diretta del sindaco e del consiglio comunale. Una tornata elettorale surreale che ha visto circa 120 elettori, sorvegliati dalla Asl, esclusi dal voto proprio perché in quarantena o positivi al Covid-19. Una sorta di contraddizione in termini normativi visto che il voto a domicilio si poteva chiedere solo per il referendum. Mentre si apre la notte più lunga, che tiene i candidati con il fiato sospeso, arriva il dato definitivo sull’affluenza alle urne, comune per comune: Castel Di Sangro (72), Ateleta (69,20), Pescocostanzo (63,79), Rocca Pia (84,17), Villetta Barrea (73,78), Raiano (70,73), Anversa degli Abruzzi (85,49), Bugnara (76,48), Cansano (78,65), Corfinio (84,83), Pettorano sul Gizio (71,05) , Roccacasale (76,56) , Vittorito (76,62), Acciano (85,55) , Castelvecchio Subequo (89,60) , Castel Di Ieri (82,84), Gagliano Aterno (91,67), Goriano Sicoli (90,14) e Molina Aterno (83,79). A battere il record dell’affluenza è indubbiamente la Valle Subequana. Per le Elezioni comunali l’affluenza totale in Abruzzo è stata del 66,66%

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento