banner
banner
banner
banner

SULMONA – Entra nel vivo il piano delle azioni positive con l’istituzione, dopo il via libera arrivato dalla Giunta Comunale di Palazzo San Francesco, del comitato unico di garanzia per le pari opportunità e della direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2011. Grazie al comitato, la cui delibera è stata portata all’attenzione dell’esecutivo dall’assessore comunale deputato alla gestione del personale Cristian La Civita, si istituisce il Comitato Unico di Garanzia (CUG) per le pari opportunità che mira alla valorizzazione del benessere di chi lavora contro le discriminazioni. Un provvedimento che segue l’adozione del piano delle azioni positive. “Si tratta di un primo step che si doveva licenziare entro il 2017”- fa notare il vice sindaco e assessore comunale alle pari opportunità Mariella Iommi- “l’istituzione del comitato rientra nel codice delle pari opportunità e con la delibera di Giunta abbiamo raggiunto il primo obiettivo”. Il Cug sarà composto da un rappresentante effettivo e un supplente designato da ciascuna delle organizzazioni Sindacali (CGIL FP, CISL FP, UIL FPL); – rappresentanti effettivi e rappresentanti supplenti quali rappresentanti dell’amministrazione nominati tra il personale dipendente (di ruolo e non di ruolo, compresi i dirigenti) a seguito di apposita richiesta per un numero totale di componenti pari a quelli designati dalle rappresentazioni sindacali. La Giunta ha inoltre dato mandato al Comitato Unico di Garanzia che verrà costituito di adottare un Regolamento interno di funzionamento entro 60 giorni dalla sua costituzione e nel rispetto delle linee guida contenute nella direttiva del 4/3/2011 emanata di concerto dal Dipartimento della Funzione Pubblica e dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento