banner
banner

SULMONA – L’autore del furto dell’autovettura perpetrato nel parcheggio interno dell’ospedale di Sulmona potrebbe essere individuato tramite il circuito di sorveglianza installato nel perimetro del nosocomio. Ne sono convinti gli addetti ai lavori dal momento che nell’area sono presenti ben trentatré telecamere, sicuramente utili per l’attività investigativa che è ai nastri di partenza. Resta da capire quale percorso ha effettuato l’autore dell’increscioso gesto per lasciare il luogo dove aver compiuto l’azione delittuosa. Dalle prime informazioni sembrerebbe che lo stesso sarebbe transitato per l’area del pronto soccorso e quindi per via Montesanto dove pure è stata installata in passata una telecamera. Per cui gli inquirenti stanno incrociando i dati per venire a capo della vicenda che ha turbato e non poco operatori ed utenti del presidio ospedaliero. La Multipla arancione, parcheggiata nell’area riservata ai pazienti dell’emodialisi, è stata rubata intorno alle 18.45 del 30 dicembre scorso. Il tempo di fare la dialisi che la vettura, di proprietà di un sulmonese, non c’era più. La vittima ha presentato querela contro ignoti. Da qui l’avvio delle indagini che si stanno concentrando sulle telecamere presenti nel vasto perimetro del corpo ospedaliero.

banner

Lascia un commento