banner
banner

Avezzano diventa per due giorni città dello sport ‘disabile’: nei giorni 27 e 28 agosto circa 200 atleti del mondo del Paraciclismo parteciperanno ai Campionati italiani paralimpici di Ciclismo su strada e crono. La città di Avezzano si è candidata, vincendo la sfida, ad essere la meta prediletta della Federazione Ciclistica Italiana nonché città-faro del Comitato Italiano Paralimpico per ospitare gare nazionali di altissimo livello. L’evento è stato promosso e sostenuto dal Gal Marsica, in collaborazione con l’amministrazione comunale: l’organizzazione è affidata all’associazione A.S.D. Addesi Cycling del pluricampione e collaboratore tecnico della Nazionale italiana di Paraciclismo Pierpaolo Addesi. Le gare, di rilievo internazionale, sono state inserite in un circuito più vasto per la Marsica e l’Abruzzo, ovvero una cinque giorni dedicata integralmente agli sport dal titolo ‘Avezzano in Movimento’, manifestazione che partirà proprio il 27 agosto, giorno in cui ci saranno le gare a cronometro. Il 28 agosto, le gare su strada. Una città, quindi, che in occasione delle corse competitive di bici, tricicli ed handbike, si tingerà d’azzurro con la Nazionale Paralimpica, di ritorno con un meritato bottino di medaglie dai Campionati Mondiali di Baie Comeau. Il Gal realizzerà guide e brochure turistiche audio-video e app dedicate, con le quali conoscere, apprezzare e vivere il territorio. C’è tutto un percorso di crescita da scoprire e da mostrare, che parte dalla stesura della Carta dei diritti: manifesto etico sulla disabilità, che verrà esteso a Comuni e associazioni di categoria. Abbinato alla manifestazione sportiva, sarà il Villaggio enogastronomico per atleti, turisti e cittadini, che verrà allestito direttamente nel cuore di Piazza Torlonia, con prodotti tipici locali: una vetrina delle bontà nostrane. La partenza della gara è prevista da Piazza della Repubblica. Il percorso coinvolgerà le arterie centrali di Avezzano, come via Mazzini, via XX Settembre e via Corradini. Altra novità, sarà l’apertura di un ufficio iscrizione gare, con staff medico e tecnico specifico, per consentire ai giovani diversamente abili della Marsica e dell’Abruzzo di poter partecipare alle gare; sono partiti in questi giorni già i contatti con le associazioni locali del terzo settore.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com