banner
banner
banner

Babbo Natale arriva anche per i dipendenti della Spumador di Sulmona con il bonus di 600 euro nello stipendio. Un regalo da apprezzare nell’epoca del caro e dei rincari ai massimi storici. Dopo Coca Cola di Oricola e la Gran Guizza di Popoli, l’azienda milanese con sede in Olanda, ha infatti annunciato che nella busta paga di dicembre, troveranno 600 euro in più rispetto allo stipendio. Con il particolare che non saranno soldi liquidi ma buoni acquisti per 400 euro e altri 200 euro in carburante. Manna dal cielo per i dipendenti in un momento in cui la crisi energetica ha portato i prezzi alle stelle, soprattutto del carburante: andare in giro con l’auto è diventato un lusso, anche se la maggior parte dei lavoratori della Spumador, l’auto la usa per recarsi in fabbrica a lavorare. Oggi, (ieri per chi legge), la Direzione aziendale della Spumador, dopo Coca Cola e Gran Guizza, ha informato le Rsu che è stato riconosciuto alle lavoratrici e lavoratori dell’azienda di Sulmona un bonus di 600 euro. Nello stabilimento di Sulmona della Spumador- Medibev, lavorano oltre 100 dipendenti a tempo indeterminato. Uno stabilimento che dal gennaio del 2012 ha sempre avuto una crescita costante, iniziando il rilancio del sito industriale ex Campari: da soli 4 dipendenti si è arrivati agli attuali 101 con contratto a tempo indeterminato che nei picchi di stagione arrivano a 120 unità con gli stagionali. Inoltre dal giorno dell’insediamento, sono state triplicate le linee di produzione avviando anche la produzione dell’acqua minerale estratta direttamente dalle fonti sorgive che provengono dalla Maiella. Per non parlare dei sostanziosi investimenti che la Spumador sta mettendo a disposizione dello stabilimento di Sulmona: lo scorso mese di gennaio, la proprietà ha annunciato 9 milioni per i prossimi tre anni. 

banner

Lascia un commento