banner
banner

Dal candidato sindaco del centrodestra, Vittorio Masci, riceviamo e pubblichiamo:

“Quest’oggi la maggioranza consiliare del Sindaco Casini, voluta e sostenuta dall’ex assessore regionale Gerosolimo, ha disertato la convocazione del consiglio comunale, chiamato a deliberare su un punto delicatissimo posto all’ordine del giorno, quello del Piano finanziario del servizio gestione rifiuti dell’anno 2020, dal quale scaturiscono le somme che annualmente il comune (ed i cittadini) deve versare alla società partecipata Cogesa spa (della quale il Comune di Sulmona è il maggior quotista) per i servizi alla stessa commissionati e resi. Dalla delibera della Giunta Casini del 27.7.2021 e dal confronto con i costi affrontati dal Cogesa spa per i servizi resi al Comune di Sulmona si evince chiaramente come vi sia una differenza di circa 380.000 euro fra gli importi spesi dal Cogesa e quanto il Comune è disposto a corrispondere. In sostanza il Comune di Sulmona ha richiesto e comunque ottenuto più servizi di quanto prevedeva di dover pagare e di quanto aveva programmato di spendere.
Un buco notevole, ove si consideri che identica situazione si sta per verificare anche per il Piano finanziario del servizio di gestione dei rifiuti dell’anno 2021, la cui situazione di sbilanciamento dei conti appare ancor più consistente.
Ovviamente la mancata copertura dei costi sostenuti dal Cogesa spa mette a repentaglio l’equilibrio finanziario della società partecipata, con gravissimo nocumento per la nostra collettività, chiamata forse a ripianare, con l’aumento delle tariffe, una disinvolta gestione della cosa pubblica. La assenza della maggioranza, e la fuga dalle responsabilità, anche con il tentativo di sorvolare sul Piano del 2021, scaricando il problema sulla futura amministrazione, segna l’ennesima pagina scura del locale civismo, di cui Sulmona deve al più presto liberarsi”. Red



 

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com