banner
banner

SULMONA – Utilizzare la fermata extraurbana all’interno del piazzale della stazione ferroviaria di Sulmona nella zona delimitata da strisce gialle, adiacente la locomotiva storica già riservata alle fermate. Questa la proposta avanzata dall’assessore comunale alle politiche dei trasporti Alessandra Vella alla società Tua, a proposito della soppressione della fermata del bus davanti la Chiesa della Madonna Pellegrina, spostata nei pressi del Centro Commerciale “Il Nuovo Borgo”. La decisione della società ha fatto già scattare l’ira dei pendolari che ogni giorno viaggiano sulla Sulmona-Roma. “La stazione di Sulmona Centrale rappresenta un importante nodo
di interscambio tra il trasporto ferroviario regionale e i vettori Roma – Sulmona e tra questi e gli altri vettori che servono i numerosi paesi dell’hinterland sulmonese”- fa notare l’assessore Vella. “Sopprimendo la fermata della Stazione Centrale questo importante nodo di scambio verrebbe meno. Inoltre il nuovo itinerario interesserebbe
un’arteria (viale della Repubblica) molto trafficata nelle ore di arrivo dell’autobus che parte alle 17:50 da Roma Tiburtina, con un conseguente allungamento dei tempi di percorrenza per le successive fermate”- aggiunge l’assessore- facendo notare come un” altro problema, non meno importante, riguarda le difficoltà che i viaggiatori incontrerebbero nel dover parcheggiare le proprie autovetture nel parcheggio del centro commerciale Il Borgo, spesso colmo di autovetture, a svantaggio dell’agevole parcheggio pubblico adiacente la Stazione Centrale di Sulmona”. La proposta del Comune è al vaglio della società Tua.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento