banner
banner

SULMONA – Aprire ai turisti il campanile dell’Annunziata a Sulmona. E’ il sogno-progetto della Presidente dell’ex Casa Santa Catia Puglielli che sta lavorando sul caso. Ieri c’è stato l’incontro con il custode e nei prossimi giorni sarà effettuato un sopralluogo sul posto. “Coglierò l’occasione in quel momento per verificare complessivamente tutto il campanile perchè potrebbe anche essere potenziato in vista dell’afflusso dei turisti”- annuncia la Presidente del Consiglio d’amministrazione Asp. Il primo ostacolo è la rimozione dell’ordinanza comunale che vieta, nel periodo compreso dal 24 novembre al 25 dicembre, il suono del campanile a ritmo di “caule pesce e baccalà“, la tradizione sulmonese che annuncia il Natale. Ma la Puglielli va oltre e vuole creare un accesso turistico del campanile, metterlo a disposizione di un circuito ben preciso, perché chi arriva a Sulmona non sia privato di questo gioiello. Si dovranno adottare però tutte le misure di sicurezza del caso. Nel frattempo tutte le convenzioni fra Comune e ex Casa Santa stanno per scadere. A breve, non a caso, si procederà con una ricognizione del complesso monumentale dell’Annunziata.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com