banner
banner

L’AQUILA – Nel giorno del probabile via libera, il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, è stato invitato a partecipare alla riunione del Consiglio dei Ministri in programma nel pomeriggio di oggi, che all’ordine del giorno reca ‘Costruzione ed esercizio dell’opera denominata metanodotto Sulmona-Foligno’.È quanto si legge in una breve nota inviata dall’Ufficio stampa.Il dibattito intorno al metanodotto Snam si è riacceso nei giorni scorsi a seguito di un articolo, pubblicato dal Corriere della Sera, secondo il quale: “Uno dei primi provvedimenti che dovrà prendere il nuovo governo di centrodestra che si insedierà a palazzo Chigi è dare il via libera alla centrale compressione di Sulmona, che dovrà spingere verso nord il gas che arriva a Melendugno”, attraverso il nuovo metanodotto che da Sulmona arriverà a Foligno, e poi da lì a Minerbio in Emilia Romagna.Ad insorgere i comitati ambientalisti di Sulmona e abruzzesi, oltre che a diversi amministratori locali, che da anni si battono contro la realizzazione dell’opera, considerata pericolosa e ad alto rischio inquinamento. Nel tardo pomeriggio potrebbe arrivare l’ok definitivo per la realizzazione dell’opera

Lascia un commento