banner
banner

SULMONA – Torna in libertà I.I. il 49 enne albanese, residente a Sulmona, arrestato sabato scorso dalla Squadra Anticrimine del locale Commissariato, guidato dal Vice Questore aggiunto Francesca La Chioma, per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Al termine dell’udienza di convalida, celebrata questa mattina al Palazzo di Giustizia, il giudice per le indagini preliminari Giuseppe Ferruccio, ha convalidato l’arresto in flagranza di reato eseguito dalla Polizia e ha alleggerito la misura cautelare per l’indagato, disponendo l’obbligo di firma, ovvero la presentazione giornaliera presso il Commissariato di via Sallustio, che di fatto equivale a una remissione in libertà. Il 49 enne era stato fermato la sera di sabato scorso dagli uomini dell’Anticrimine al posto di blocco. La Polizia ha proceduto alla perquisizione personale e domiciliare, rinvenendo cinque grammi di cocaina suddivisi in dodici dosi pronte per lo spaccio presso il mercato locale, sei grammi di sostanza di taglio tra cui materiale per il confezionamento e mezzo grammo di hashish. E’ scattato quindi l’arresto in flagranza di reato, convalidato in mattinata. Il giudice, accogliendo l’istanza dell’avvocato del foro di Sulmona Giovanni Mastrogiovanni, ha derubricato il reato riconoscendo la lieve entità del testo unico degli stupefacenti ( ex art. 73 comma 5). Per questo ha revocato gli arresti domiciliari e ha disposto l’obbligo di firma. Sempre questa mattina il Gip Ferruccio ha firmato l’ordinanza di sospensione del processo per la messa alla prova per E.C., 25 enne romeno residente a Pettorano sul Gizio, fermato la scorsa settimana dalla Guardia di Finanza con nove dosi di cocaina in auto pronte allo spaccio corrispondenti a quattro grammi, denaro contante, bilancino di precisione e materiale per confezionamento e taglio della sostanza. Per il 25 enne, difeso dall’avvocato Alessandro Margiotta, è stato disposto l’obbligo di dimora e ora, tramite la messa alla prova, avrà la possibilità di estinguere il reato, in caso di esito positivo. L’udienza per la valutazione è stata fissata per il prossimo 26 maggio.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento