banner
banner

SULMONA – È stata colta da un improvviso malore nell’orario di chiusura dell’attività dove lavora fino al trasferimento in urgenza in ospedale per un’emorragia cerebrale in atto. Protagonista della disavventura è una 60 enne di origine straniera, residente in Valle Peligna, che è stata trasportata con ambulanza del 118, la scorsa notte, nell’ospedale di Teramo per la somministrazione della terapia specifica. La donna, che si è sentita male dopo un piccolo diverbio con un congiunto, è stata portata inizialmente nel pronto soccorso dell’ospedale cittadino per gli accertamenti sanitari del caso. I medici hanno quindi diagnosticato un’emorragia cerebrale che ha fatto scattare l’immediato trasferimento in altro nosocomio. In piena notte il posto letto è stato individuato nell’ospedale di Teramo dove la 60 enne è stata ricoverata nella neurologia. La prognosi, come da prassi, è riservata al fine del monitoraggio del quadro clinico. Fortunatamente non correrebbe pericolo di vista anche se resta sotto osservazione.

banner

Lascia un commento