banner
banner

PRATOLA PELIGNA-  Avrebbe coltivato otto piante di cannabis nel suo terreno agricolo collocato nelle vicinanze della sua attività. Con l’accusa di detenzione  di sostanze stupefacenti un 51 enne imprenditore originario di Pratola Peligna,  è stato tratto in arresto nel pomeriggio di ieri dalla Guardia di Finanza di Sulmona nell’ambito di un controllo anti droga volto alla repressione del consumo e spaccio di sostanze sul territorio.  Le Fiamme Gialle si sono presentate sul luogo di coltivazione intorno alle 7,30 e hanno proceduto ad identificare l’uomo, accertando pure che le piante si presentavano in ottimo stato vegetativo, alcune delle quali già con inflorescenze aventi un’altezza media di 80 cm.  Finanza e Procura gli hanno quindi contestato la detenzione a fine di spaccio mentre l’indagato rigetta la accuse, ritenendo che non ci sarebbe nessun fine di questo tipo, considerando il carattere rudimentale della coltivazione. Per l’imprenditore è scattato l’arresto in flagranza di reato in attesa dell’udienza di convalida che sarà celebrata nelle prossime ore. (a.d’.a.)

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com