banner
banner
banner

SULMONA – Un concorso di idee aperto a tutti i professionisti e studenti della città per l’aspetto urbano, spingere per i progetti di pubblica utilità e stanziare somme in bilancio per il recupero del centro storico. Sono queste alcune delle proposte che arrivano dal Movimento Cinque Stelle in una lettera aperta indirizzata al sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, all’indomani della richiesta di revocare dell’incarico all’architetto Luigi La Civita per lo studio di fattibilità del centro storico. “Noi promuoviamo la partecipazione – afferma il coordinatore M5s, Angelo D’Aloisio, che rispedisce le accuse di strumentalizzazione elettorale -. Nella fase terminale del Suo mandato, invece, seppur con una determina dirigenziale, è stato conferito un incarico tardivo e inopportuno ad un professionista che si ritroverà oggi a non poter svolgere tutte le interlocuzioni e concertazioni che, invece, Lei e la sua amministrazione avreste potuto avviare in questi 5 anni di consiliatura”. “Occorre precisare che il Movimento 5 Stelle è a favore di un’ Area Pedonale Urbana”- concludono i pentastellati- “ma che sia frutto di una concertazione con i cittadini ed i commercianti del centro storico, avente bene a riferimento i benefici che ad essi porterebbe. Tutto ciò non prima di aver dotato il centro storico di elementi attrattivi che vadano oltre la sua naturale bellezza”. A tal proposito il Movimento ricorda che non sono stati ancora illustrati alla città i risultati del questionario sulla pedonalizzazione.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento