banner
banner

SULMONA – La quiete dopo la tempesta dei contagi. Respira la casa riposo di via Cavor dove si è acceso nei giorni scorsi un preoccupante focolaio che conta, complessivamente, 21 positivi tra ospiti ed operatori di cui 6 degenti. Il quadro epidemiologico sembra essersi definito e ieri è arrivato il primo segnale di tregua. Quattro anziani, che per due giorni sono stati presi in carico nell’area grigia dell’ospedale di Sulmona, sono rientrati  nella struttura dopo le dimissioni. I valori della saturazione e tutti gli altri parametri non hanno evidenziato un quadro clinico critico. Stesso discorso vale per i sei ricoverati, in particolare per due di loro con le dimissioni che potrebbero scattare a breve. Secondo i sanitari la tempestività della diagnosi e la doppia dose di vaccino hanno evitato il ricovero degli anziani in area critica. Dopo i contagi a due cifre e l’esplosione del virus nella struttura, si comincia a rivedere la luce. (a.d’.a.)

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com