banner
banner

SULMONA – Tre nuovi positivi, due guariti e vaccini al lumicino. E’ questo il bilancio del Coronavirus per la giornata del 4 agosto in Centro Abruzzo. Nella casella dei positivi è finita una coppia di 76 anni residente ad Alfedena e un 80 enne residente a Roma ma attualmente domiciliato a Pacentro. Tutti contagi non autoctoni, che non hanno cioè origine locale. Il particolare da rilevare riguarda gli anziani coniugi che sono risultati positivi al tampone, svolto dopo un contatto stretto con un paziente domiciliato a Roma, nonostante il completamento del ciclo vaccinale con due dosi. Fortunatamente non hanno avuto contatti in paese per cui, dopo aver appresso della positività di un loro conoscente riscontrata nei giorni scorsi, si sono posti in isolamento. Pur avendo contratto l’infezione da Covid-19 risultano entrambi del tutto asintomatici. Il vaccino si conferma quindi una barriera contro l’evoluzione più grave dell’infezione. Per due soggetti avanti con l’età non è cosa di poco conto. Non era probabilmente dello stesso avviso un 80 enne di Pacentro che, come riferito dalla nostra emittente televisiva nella diretta di mezzanotte, è risultato positivo al tampone svolto nel pre-triage del locale nosocomio dove si era recato ieri per i controlli del caso. L’anziano, over 70, non si era vaccinato e nei giorni precedenti aveva manifestato sintomi riconducibili al virus. Dall’ospedale lo hanno dimesso presso il proprio domicilio con terapia specifica mentre è in corso il tracciamento della Asl per ricostruire i contatti che avrebbe avuto in paese. Anche se rigorosamente all’aperto. La situazione, secondo gli addetti ai lavori, non desterebbe particolare preoccupazione. Sono 116 i sorvegliati dalla Asl nell’area peligno-sangrina e 32 gli attuali positivi di cui 20 residenti a Sulmona dove, nelle ultime 24 ore, si sono registrate due guarigioni. Questa mattina si è sottoposto al tampone il giovane sulmonese rientrato da una vacanza che è risultato positivo al test antigenico. I contagi da ritorno restano quindi gli osservati speciali con il vaccino che diventa un’arma importante da inserire nel bagaglio. Peccato che l’approvvigionamento delle dosi continua a far registrare dei problemi. Oggi sono state programmate per l’inoculazione appena 89 dosi a Sulmona, 53 a Pratola Peligna e 109 a Castel Di Sangro. Tutti richiami. La fornitura di Moderna con 3500 dosi è giunta nella serata di ieri mentre i 7000 vaccini di Pfizer sono arrivati in mattinata. Da domani la filiera dell’inoculazione dovrebbe riprendere il ritmo.
Andrea D’Aurelio

MAPPA CONTAGI
Sulmona 20, Pratola Peligna 3, Alfedena 3, Pettorano 2, Introdacqua 2, Scanno 1, Pacentro 1
MAPPA VACCINI
Area peligno-sangrina 74345 ( 30 per cento seconde dosi)
Area Sulmona- Incoronata 33158 ( + 89 rispetto a ieri)
Area Pratola- Stadio Ricci 25.331 ( + 53 rispetto a ieri)
Area Castel Di Sangro 16.090 (+ 109 rispetto a ieri)

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com