banner
banner

SULMONA – Ogni quaranta giorni adagia le chiocciole in un macchinario composto da un piatto di acciaio microforato e un coperchio di vetro in cui si immette dell’ozono che crea uno stato di benessere. Le lumache provando piacere producono la bava e questo migliora la qualità della secrezione. L’invenzione di Eleonora Mesiano, 39 anni residente nella frazione di Bagnaturo, divisa a metà tra Pratola Peligna e Sulmona, ha ottenuto il giusto riconoscimento. Il premio all’imprenditrice è stato attribuito nel corso della tradizionale cerimonia di premiazione degli Oscar Green 2020 di Coldiretti, concorso sull’innovazione nel campo dell’agroalimentare in Abruzzo. In barba alla crisi l’imprenditrice aveva deciso di fare della produzione di cosmetici a base di bava di lumaca il suo lavoro. La Mesiano l’anno scorso aveva scoperto che la bava di lumaca contiene principi attivi speciali dalle proprietà lenitive e antinfiammatorie. La bava viene prodotta da un meccanismo inventato dalla stessa imprenditrice alla quale vanno le nostre congratulazioni per aver creato un modello che funziona e coniuga innovazione, economia e salute. (a.d’.a.)

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com