banner
banner

SULMONA  – Il virus continua a mietere vittime, fuori e dentro il territorio del Centro Abruzzo. Altri due anziani sono morti nella notte presso l’ospedale dell’Annunziata a Sulmona. Si tratta di una 93 enne di Pescara che era ricoverata come paziente Covid nella Clinica San Raffaele, ovvero nel reparto attrezzato nella seconda ondata della pandemia, per dare manforte al sistema sanitario in difficoltà.  La donna presentava già un quadro clinico compromesso. Dopo il peggioramento delle sue condizioni, è stata portata in ospedale nell’area triage, dove è morta nel giro di un’ora. L’altra vittima riguarda da vicino il Centro Abruzzo. Si tratta di un 90 enne della Valle Subequana, morto in nottata nella Medicina Covid sulmonese. L’anziano era risultato positivo al Covid-19 lo scorso 11 febbraio e lo stesso giorno si rese necessario il ricovero nell’area del terzo piano del nuovo ospedale, per via di alcuni problemi pregressi di tipo polmonare. Oggi il suo cuore ha cessato di battere. Nella Medicina Covid resta ricoverata l’anziana moglie. I due coniugi hanno passato una vita insieme, condividendo anche la triste sorte del contagio e del ricovero Covid. Alla fine il virus li ha separati. Un altro decesso si iscrive sul registro Covid del Centro Abruzzo. Anche se si tratta di una morte per le conseguenze del contagio.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com