banner
banner

CORFINIO – Avrebbe prima ucciso la moglie e poi avrebbe tentato di togliersi la vita. Il drammatico episodio di cronaca si é verificato a Corfinio. La notizia e’ trapelata solo nel primo pomeriggio. Al momento non si conoscono altri particolari. Si sa solo che l’uomo si trova in ospedale e le scorse settimane aveva fatto perdere le tracce fino a tentare di togliersi la vita con alcuni farmaci. Da quanto si é appreso l’episodio si sarebbe verificato questa mattina. L’uomo, un 70 enne del posto Enrico Marrama, sarebbe rientrato a casa dall’ospedale San Salvatore dell’Aquila solo nella serata di ieri. Questa mattina, per cause ancora da accertare, il 70 enne avrebbe accoltellato la consorte di 69 anni, Maria Pia Reale, un insegnante del posto,per poi tentare di uccidersi con lo stesso coltello da cucina. A dare l’allarme sarebbe stato il figlio. Il 70 enne si trova ora in sala operatoria in attesa di intervento chirurgico. I sanitari stanno tentando di estrarre la lama del coltello finita nell’addome. Sul posto per i rilievi di rito sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Sulmona, coordinati dal capitano Maurizio Dino Guida e il Sostituto Procuratore della Repubblica, Aura Scarsella. Sembrerebbe che l’uomo da tempo soffrisse di disturbi psitici. Andrea D’Aurelio (notizia in attesa di aggiornamento)

banner

Lascia un commento