banner
banner
banner

Si sta svolgendo a Napoli, fino al 22 gennaio, il 70° Campionato Mondiale di Ornitologia 2023 che ha registrato il dato definitivo di 21618 soggetti iscritti al concorso, per un totale di 2748 allevatori partecipanti, dei quali 1536 allevatori italiani (12531 soggetti) e 1212 allevatori stranieri (9087 soggetti). Il dato è decisamente positivo, se si considera il periodo di delicata congiuntura economica internazionale e delle relative conseguenze che inevitabilmente coinvolgono anche il settore dell’ornitologia amatoriale e sportiva. Un forte segnale che dimostra, in maniera evidente, la volontà di partecipare al più prestigioso concorso ornitologico dedicato all’esposizione di uccelli provenienti da tutto il mondo, quest’anno finalmente in programma di nuovo in Italia presso la Mostra d’Oltremare di Napoli. Il campionato sta ospitando uccelli ornamentali provenienti dagli allevamenti di tutto il mondo. Organizzato sotto l’egida della Federazione Ornicoltori Italiani (FOI) e della Confédération Ornithologique Mondiale (COM), con il patrocinio del Comune di Napoli.

La novità molto bella è che sta continuando l’ascesa dell’associazione ornitologica sulmonese con la vittoria del Presidente, Primavera Gabriele 1 e 2 posto con gli agata avorio rosso intenso e del veterano Arcangelo Di Censo, tre primi posti con i pastelli mosaico isabella. Ricordiamo che il logo del campionato è realizzato da Angela Taddei, studentessa del Mazzara di Sulmona. Il presidente Primavera, oltre ad esprimere profonda gioia per il risultato mondiale, ricorda a tutti gli interessati che sono aperte le iscrizioni all’associazione sulmonese, per chi volesse può chiamare al mio numero 3485838798.

banner

Lascia un commento