banner
banner

SULMONA – Dopo otto lunghissimi anni da “fuori sede” i ragionieri e geometri tornano nella loro città. Con apposita determina dirigenziale si è conclusa la procedura di acquisizione dell’immobile dell’ex convento di S. Antonio, prendendo atto dell’esito della manifestazione d’interesse. Si tratta di un passaggio formale, particolarmente atteso, che riavvicina la popolazione scolastica alla sede storica, ancora chiusa dall’ottobre 2014, per la quale proprio domani si svolgerà un summit con il Provveditorato alle Opere Pubbliche. Con tutta probabilità la Provincia si riprenderà le carte per accelerare le procedure volte alla pubblicazione della gara. Dal prossimo 19 settembre gli studenti si recheranno nella nuova sede provvisoria, finora utilizzata dalla scuola Serafini, nonostante l’assenza della classe terza. Le negoziazione è proseguita per raggiungere lo scopo primario dell’acquisizione dell’immobile come previsto nel bando. In questi giorni, oltre alla definizione e alla firma del contratto, si procederà al trasloco e all’allestimento delle aule. Sarà necessario trasferire banchi e materiali dall’Iti all’ex convento. Ma gli addetti ai lavori contano di farlo nel giro di qualche giorno. Intanto per le prossime ore saranno resi noto gli esiti dei carotaggi svolti all’Iti. Situazione pressocchè analoga per scale d’emergenza e palestra. Mentre una rilevazione leggermente migliore si è riscontrata per i laboratori. Si procederà con l’interdizione di un piano della struttura.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com