banner
banner
banner

SULMONA – Torna ad impennarsi la curva epidemiologica sul territorio peligno-sangrino che mette a referto 42 casi, comprese 12 reinfezioni, distribuite sui vari centri del comprensorio: 18 Sulmona, 5 Pratola Peligna, 4 Introdacqua, 3 Castel Di Sangro, 3 Pescasseroli, 2 Castel Di Ieri, 2 Pettorano sul Gizio, 1 Raiano, 1 Prezza, 1 Secinaro, 1 Ateleta, 1 Scontrone, Sulmona guida la classifica e va in doppia cifra, registrando più di un terzo delle nuove positività, vista la densità della popolazione e la più alta concentrazione turistica. Il contagio risulta diffuso e abbraccia proprio le località di villeggiatura tant’è che una positività si è riscontrata anche in un residence di Pescasseroli. Rispetto alla scorsa settimana, quando erano stati annotati 32 casi sui registri Asl, l’andamento del post emergenza presenta un’oscillazione significativa dovuta ai primi effetti del capodanno visto che la maggior parte dei test a referto sono stati svolti nella giornata di ieri, ovvero a tre giorni di distanza dalla notte di capodanno. Quanto basta per un’incubazione breve. Complessivamente sono 485 gli attuali positivi sul territorio a fronte di nove degenti. Nessuno dei quali in terapia intensiva. Il numero totale dei contagiati è destinato a crollare domani con la comunicazione delle nuove guarigioni.

banner

Lascia un commento