banner
banner

SULMONA – È l’assessore comunale uscente, Salvatore Zavarella, il primo dei consiglieri eletti con 474 preferenze. Si tratta di dati ancora ufficiosi poiché l’ultima sezione ha consegnato il responso alle 6,15 e per la sezione 17 sono in corso le verifiche sulle singole preferenze dei consiglieri. Stando ai dati ufficiosi è possibile delineare lo scenario del prossimo Consiglio Comunale. L’incognita che tiene banco è quella che riguarda il seggio conteso tra Pd e Sbic. Con questi numeri, in caso di vittoria di Di Piero che ha ottenuto 5094 voti (39,65 per cento) entrerebbero in consiglio Teresa Nannarone, Mimmo Di Benedetto,Antonella La Gatta, Cristiano Gerosolimo, Maurizio Proietti, Caterina Di Rienzo, Katia Di Marzio, Maurizio Balassone, Catia Di Nisio, Attilio D’Andrea, Claudio Febbo. All’opposizione, oltre a Gerosolimo e Masci, figurerebbero Salvatore Zavarella, Franco Di Rocco, Luigi Santilli e Antonietta La Porta. Diversa la composizione dell’assise in caso di vittoria di Gerosolimo al ballottaggio che ha chiuso il primo turno con 4389 voti (34,16 per cento). Sugli scranni della maggioranza comparirebbe di diritto Franco Di Rocco, Stefania Paolini, Simona Fusco, Salvatore Zavarella, Valentina Valeri, Massimo Di Paolo, Luigi Santilli, Luciano Marinucci, Ada Di Ianni e Luisa Taglieri. In minoranza andrebbe Masci e Di Piero con Teresa Nannarone, Maurizio Proietti, Maurizio Balassone e Antonietta La Porta. In attesa dei dati definitivi arriva l’analisi del voto di Massimo Carugno che afferma:  “dai dati ufficiali manca solo una sezione e quindi lo scrutinio volge ormai al termine. La forbice che divide Andrea Gerosolimo da Gianfranco Di Piero si è assottigliata in maniera evidente e smorza decisamente gli entusiasmi trionfalistici che ieri avevano acceso la sinistra. La partita è tutta da giocare e sarà tra la Sulmona pacificatrice, moderata, costruttiva, propositiva e quella parte della città che si riconosce nella sinistra aggressiva, conflittuale, votata alla radicalizzazione del confronto. Non ho dubbi che lo spessore dei temi, dei contenuti, delle proposte porteranno Andrea Gerosolimo a diventare Sindaco della città. La lista Avanti di Sulmona, cui il PSI ha partecipato con ben 6 candidati, ha avuto un risultato al di sotto delle aspettative (5,54%), ma comunque nettamente superiore a quello di blasonati avversari quali Forza Italia (2,31%), Fratelli d’Italia(5,15%), Cinque Stelle (4,67%) o Sbic (5,2%). Vinceremo questa partita per restituire la politica alla città dei moderati ed il prossimo 18 ottobre saluteremo con soddisfazione Andrea Gerosolimo Sindaco e Luisa Taglieri Consigliere Comunale, una donna in gamba, valente e capace che porterà nell’assise civica il messaggio moderato e riformista del socialismo”. (a.d’a.)

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com