banner
banner

BUGNARA – È attesa per le prossime ore la fissazione dell’autopsia sul corpo senza vita del sindaco di Bugnara, Giuseppe Lo Stracco, deceduto lo scorso sabato nella clinica San Raffaele di Milano dove era stato sottoposto, lo scorso settembre, ad un intervento chirurgico all’aorta. Il decesso sarebbe dovuto al batterio killer contratto verosimilmente in sala operatoria ma sul caso sono in corso i dovuti accertamenti della Procura di Milano che ha aperto un’inchiesta sul caso e ha ordinato l’acquisizione delle cartelle cliniche. Nel frattempo la famiglia del primo cittadino, pur ribadendo la volontà di riservatezza circa l’accaduto ,comunica che “il prof Zangrillo e la sua equipe è estranea ai fatti oggetto di indagine per quanto consta e che la stessa equipe si è mostrata premurosa verso il paziente”. Si attende ora il formale conferimento dell’incarico per le operazioni peritali. La camera ardente sarà allestita nella Sala Consiliare dove Lo Stracco ha trascorso gli ultimi dodici anni come sindaco, sempre presente e disponibile per la sua comunità. Per la data del rientro della salma e sulle esequie c’è da aspettare.

banner

Lascia un commento