banner
banner

SULMONA – Doveva partire per Roma dall’ospedale dell’Annunziata ma mentre si stava posizionando sullo stallo assegnato ha preso fuoco il serbatoio del motore, probabilmente per un problema al sistema di areazione. Sono stati momenti concitati quelli vissuti dall’autista del bus Tua e dai passanti che hanno assistito alla scena. Il mezzo doveva partire dal nosocomio con la corsa delle 17,15 diretto a Roma ma alla fine si è tratta di una falsa partenza. L’autista è stato allertato dalle forti grida di coloro che si trovavano in zona ed ha subito fermato il mezzo, allertando i Vigili del Fuoco. Fumo e fiamme non hanno permesso il regolare svolgimento della corsa. Sul posto sono arrivate due squadre dei Vigili del Fuoco di Sulmona che nel giro di poco tempo hanno domato le fiamme per quello che alla fine si è rivelato un incendio non di enormi dimensioni ma che poteva portare a delle conseguenze più gravi nel corso del tragitto. “E’ stata una fortuna che le fiamme sono divampate prima della partenza. Noi abbiamo dato l’allarme, alzando la mano e l’autista si è fermato altrimenti sarebbe accaduto poco più avanti in pieno centro a Sulmona”- fanno notare i passanti che hanno assistito alla scena. II bus andato in fiamme fortunatamente era vuoto e i passeggeri che attendono la corsa per Roma saliranno su un bus sostitutivo. E’ la seconda disavventura che avviene a distanza di poco più di 24 ore. Ieri, sempre i passeggeri di Sulmona-Roma, si sono fermati con il bus in autostrada dopo Pescina per un guasto elettrico.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com