banner
banner

Alle Grotte di Stiffe tre giorni di eventi legati alla Festa della Mamma che hanno dato il via al primo percorso genitoriale attivato dall’amministrazione comunale di San Demetrio de’ Vestini, guidata dal sindaco Antonio Di Bartolomeo, con l’Azienda Speciale Territorio e Cultura, amministratore unico Giovanni Cappelli, e la collaborazione di Noemi Di Bartolomeo, puericultrice consulente in allattamento, e Doula Yudisledy di Maternità Sostenuta. Tre giorni che hanno fatto registrare numerosi accessi alle Grotte di Stiffe da parte di visitatori dal comprensorio e fuori, ma i cui veri protagonisti sono stati gli alunni dell’Istituto Comprensivo, che hanno partecipato al programma, con le Grotte illuminate di rosso per l’occasione, e hanno potuto interagire con testi, poesie e racconti all’interno del “ventre della Terra“, insieme ai genitori che hanno così avviato il percorso per riscoprirsi tali “in Natura”, grazie alla simbiosi tra grotte e ventre materno. Tra le attività svolte, la presentazione del progetto al lago Sinizzo, dov’è stato anche proiettato il documentario “Mamiferas el Parto” di Sandra D. Siachoque, l’incontro “La gravidanza come evento filiosogico” con l’ostetrica Federica Sisani e l’ingresso alle Grotte di Stiffe, viste come grembo materno e simbolo di travaglio e rinascita. Già in programma altre date nelle giornate del 10/11 giugno, 15/16 luglio e 5/6 agosto.

“L’amministrazione comunale – dichiara il sindaco Antonio Di Bartolomeo – è soddisfatta del percorso che si sta facendo; ogni ricorrenza, ultima in ordine di tempo quella della Festa della Mamma, viene valorizzata nel rapporto con il territorio, grazie al lago Sinizzo e alle Grotte di Stiffe che rappresentano uno scenario unico per questi eventi. Un percorso che registra l’impegno costante del personale dell’ATC che cura ogni dettaglio attraverso un lavoro quotidiano”.

Lascia un commento