banner
banner

Normalmente non entro nelle polemiche sterili e demagogiche, tipiche di un certa imprenditoria locale, che poggia i suoi cardini su una politica e una finanza in odore di clientelismo. Un’imprenditoria pronta a puntare il dito, ad emettere sentenze, padrona di aziende comunque in rovina o svendute al miglior offerente, comportamento questo, che porta ed ha portato alla desolazione industriale della Valle Peligna.

Qui si parla di ONDATV, pertanto mi sento tirato in ballo, è mio dovere rispondere alle chiacchiere da Bar o meglio da cantina, parliamoci chiaro, ci sono sempre “i quattro amici al bar che vogliono cambiare il mondo”.

Malgrado i notevoli impedimenti, venuti da più parti, ONDATV ha sempre seguito un suo percorso ben preciso, tenendosi lontana da eventuali polemiche sterile ed inutili, noi, abbiamo scelto la pratica del “FARE”, no alle chiacchiere da Bar o da Cantina o meglio da Social, quelle le abbiamo lasciate ad altri.

Sosteniamo da sempre un palinsesto, più incisivo ed accattivante,  impiantato nel tessuto sociale del territorio della Valle Peligna, questo è stato il nostro punto di partenza, ma anche il nostro punto di arrivo, abbiamo scelto alle “grandi telecamere” ai “grandi schermi” alle grandi “scenografie”,  l’uomo, lo spettatore, il dipendente, l’informazione, facciamo un esempio, si può fare il Dottore delle “grandi operazioni”, oppure svolgendo il medico condotto: noi abbiamo scelto di fare il medico condotto, in mezzo alla gente umile, quella che non ha parola, a costoro noi ci siamo rivolti, meglio, abbiamo dato voce a chi non ce l’ha. Certo, sicuramente si poteva fare meglio, ma noi dobbiamo pensare anche ai nostri lavoratori, agli stipendi per aiutare le famiglie dei nostri dipendenti e dei nostri collaboratori; ecco, alle grandi scenografie abbiamo scelto “l’uomo”, la persona.

Ma veniamo ad una precisazione: a ONDATV “non è stato tolto il canale”!! lo spegnimento degli impianti è avvenuto, come in tutta ITALIA, in conformità ad un preciso adeguamento legislativo delle frequenze su scala Europea, questa è la verità, non quella raccontata dai TROLL o dai BARI di cui il territorio è abbastanza nutrito. Oggi ONDATV si sfregia oltre che del canale diciotto (che fa gola a molti) della denominazione di MASTER CARRIER.

Nella logica di crescita ed espansione, l’Editore ha ritenuto bene di dare un nuovo valore all’emittente, un valore Regionale, anziché provinciale, proseguendo così il lavoro del compianto GINO PRESUTTI. L’Editore avrebbe potuto tenersi in tasca un bel gruzzoletto, ha preferito invece, un re-investimento sul territorio e per il territorio, praticamente un guadagno zero.

Questo vuol dire essere un imprenditore: reinventarsi, crescere, innovare, qualità che permettono all’Editore di crescere in assoluta indipendenza. ONDATV non riceve contributi di qualsiasi sorta, è bene chiarirlo, ma solo pubblicità procacciata dai nostri agenti, tutto ciò che vedete è frutto della professionalità e del lavoro, di un team di persone professionali, esperte, attaccate al proprio lavoro. Una domanda è lecita, dove sono tutti i grandi imprenditori, giornalisti, tecnici che si sono succeduti nel tempo? Coloro che hanno realizzato emittenti il cui tracollo è stato quasi istantaneo? Come mai?? Be’ a voi la risposta, noi la sappiamo già. Questo è! Adesso scatenatevi.

Dott. Prof.  DUILIO TAZZI

 

 

 

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com