banner
banner

Il Nordic Walking rappresenta una forma di attività fisica nella quale l’utilizzo di un paio di bastoncini, specifici per questa disciplina, viene abbinato alla corretta tecnica del cammino ed alla postura ottimale. il Nordic Walking AINWA, nello specifico, consiste nell’applicazione scientifica della tecnica della camminata nordica, finalizzata a far conseguire al praticante un elevato livello di benessere, rappresentando allo stesso tempo un ausilio per la salute in termini preventivi.  Fra i terreni ideali per applicarlo c’è quello urbano. Nel 2014, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune dell’Aquila, viene organizzato un corso di formazione rivolto a Medici di varie specializzazioni, ‘Aspetti preventivi e riabilitativi nella camminata nordica’, inserito nel programma nazionale di Educazione Continua in Medicina, teso a formare i partecipanti circa i benefici per la salute ottenibili in ambito metabolico e posturale con il Nordic Walking, al fine di promuovere la disciplina fra i propri pazienti. Ecco perché nel 2015 nasce la prima edizione a L’Aquila di ‘CamminAQ’ che fonde aspetti dell’attività motoria (nordic walking), della cultura e della memoria con l’obiettivo di riscoprire e valorizzare la città di L’Aquila ed il suo comprensorio attraverso la creazione di itinerari cittadini. Nel 2017 CamminAQ vede anche il patrocinio del comune di Amatrice, colpito dal sisma. Nel 2021 la ripartenza post pandemica è con ben tre giorni di manifestazioni, che toccano per la prima volta la provincia aquilana: Rocca di Mezzo e Celano, con il coinvolgimento di operatori locali delle tradizioni alimentari e la scoperta di percorsi naturalistici, come i Piani di Pezza, anche in notturna, e culturali, come il Castello Piccolomini a Celano. Il CamminAQ 2021 travalica anche i confini regionali perché i partecipanti sono in parte pazienti emofilici, uniti a team medici e accompagnatori, che arrivano nell’aquilano da ogni parte d’Italia ad imparare il binomio Nordic Walking AINWA e Salute.

Il CamminAQ 2022 nasce da una ipotesi di sviluppo territoriale che parte da situazioni note di utilizzo virtuoso delle cinte murarie di altre realtà italiane, sulle quali AINWA ha eseguito uno studio approfondito,  abbinato alla possibilità di far divenire L’Aquila centro di formazione nazionale per Istruttori di Nordic Walking Applicato, grazie alla possibilità conferita da un Ente di promozione sportiva nazionale, CONI, ad AINWA di poter conferire diplomi nazionali ai fruitori dei corsi di Istruttori NW di I livello, che vedranno la parte finale del percorso formativo proprio nel capoluogo abruzzese. Verrà presentata l’esperienza di Palmanova (UD) da parte di Francesco Fagnani, Presidente in carica AINWA e, per quanto concerne nello specifico la cinta muraria aquilana, interverrà Sandro Zecca, esperto di storia cittadina, Archeoclub L’Aquila, mentre Cesare Ianni, Presidente dell’Associazione Jemo ‘nnanzi, interverrà sullo stato dell’arte delle Mura aquilane come patrimonio identitario. AINWA, infatti, è una delle undici associazioni della Compagnia delle Mura, che da anni concorre con iniziative di diverso tipo a sensibilizzare la popolazione sul tema. La parte finale dell’incontro sarà a cura di AINWA, che presenterà nel dettaglio il progetto formativo nazionale che avrà per sede L’Aquila. Si ringrazia per la partnership la Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila. Per info 3480706210, info@ainwa.it

banner

Lascia un commento